X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 14 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Da Commercialisti e Confindustria 50 proposte di semplificazione fiscale

Imprese e professionisti chiedono di snellire il sistema tributario. Dal Dipartimento delle Finanze apertura sull’esterometro semestrale

/ Savino GALLO

Giovedì, 10 ottobre 2019

Semplificazione normativa, razionalizzazione degli adempimenti e rapporto più equilibrato tra Fisco e contribuenti. Su queste tre direttrici si muove il documento contenente le proposte di semplificazione fiscale elaborate da Confindustria e Consiglio nazionale dei commercialisti e presentato ieri a Roma.

Cinquanta proposte che abbracciano cinque macro-aree (IVA e imposte dirette; IRES e reddito d’impresa; IRPEF e sostituti d’imposta; tributi locali e disciplina catastale; accertamento, contenzioso e riscossione), alcune a costo zero altre onerose per lo Stato, ma tutte necessarie, ha spiegato nel suo intervento di apertura il Presidente del CNDCEC, Massimo Miani, se si vuole fare sì che l’Italia esca dalla “zona retrocessione” della classifica paying taxes (ossia

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU