X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

IMPRESA

Resta senza compensi il sindaco che non controlla a dovere la società fallita

Il curatore può escludere il credito dallo stato passivo eccependo l’inadempimento

/ Maurizio MEOLI

Mercoledì, 9 ottobre 2019

Non può considerarsi correttamente espletato l’incarico di sindaco di una società cooperativa a responsabilità limitata fallita quando:
- a fronte del mancato pagamento di ingenti debiti fiscali, ci si limiti a manifestare mere “preoccupazioni”, “invitando” a effettuare i versamenti;
- ci si appiattisca sulla “impossibilità di esprimere un giudizio” formulata dal revisore legale;
- in ordine a un’operazione di conferimento di tutte le attività della società in difficoltà in una snc si esprimano, prima, mere “perplessità” e, poi, nella consapevolezza dell’imminente realizzazione della stessa, si presentino le proprie dimissioni, lasciando che la stessa venga posta in essere.

Di conseguenza, il credito per la funzione sindacale può ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU