X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 21 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per la tariffa impugnabile solo il provvedimento INAIL di liquidazione

Il verbale ispettivo in questo caso non può essere impugnato autonomamente ex art. 1 del DPR 314/2001

/ Fabrizio VAZIO

Mercoledì, 9 ottobre 2019

L’attività ispettiva dei funzionari di vigilanza INAIL, volta a verificare la regolarità assicurativa dei datori di lavoro, si conclude con una verbalizzazione diretta all’azienda.
A differenza, tuttavia, di quanto avviene con i verbali dell’Ispettorato nazionale del Lavoro e dell’INPS, l’atto redatto dai funzionari di vigilanza dell’INAIL non contiene alcun riferimento alle somme da versare per regolarizzare eventuali inadempienze.

Esso riporta all’interno tutti i parametri per il calcolo dei premi e delle eventuali sanzioni civili, ma la liquidazione avviene a cura degli uffici amministrativi. Si tratta di un punto fondamentale, che condiziona anche il contenzioso nei confronti dell’Istituto. Non è spesso agevole, nemmeno per l’ispettore,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU