X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per progetti infrastrutturali pubblici interessi deducibili anche con garanzie dei soci

Ai fini della deducibilità per i soggetti IRES, il decreto fiscale amplia l’ambito dei prestiti per PIPLT che prevedono oneri finanziari esenti dal «test del ROL»

/ Salvatore SANNA

Martedì, 22 ottobre 2019

L’ultima bozza del decreto fiscale definisce l’ambito oggettivo di esclusione dai limiti di deducibilità contenuti nell’art. 96 del TUIR degli interessi passivi relativi a prestiti utilizzati per finanziare progetti infrastrutturali pubblici a lungo termine.

Con riferimento al regime della deducibilità degli interessi passivi dei soggetti IRES, a partire dal 2019 il DLgs. 142/2018:
- ha eliminato l’ipotesi di esclusione dall’applicazione del monitoraggio del ROL concernente le società consortili costituite per l’esecuzione di lavori pubblici, le società di progetto e quelle costituite per la realizzazione e l’esercizio di interporti;
- contestualmente, ha introdotto l’integrale deducibilità degli interessi passivi relativi a prestiti utilizzati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU