X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 27 novembre 2020 - Aggiornato alle 16.30

FISCO

Cunsolo: «Abilitare gli intermediari per le richieste di bonus»

I commercialisti chiedono di poter inoltrare le domande e la semplificazione delle procedure per accedere alla cassa integrazione

/ Savino GALLO

Giovedì, 26 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ancorché con procedure che si annunciano semplificate, permettere agli aventi diritto di accedere al bonus di 600 facendo richiesta solo in prima persona o tramite patronati potrebbe produrre tante difficoltà. Ne è convinto il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili, che ieri ha presentato alla Commissione Bilancio del Senato una memoria contenente tutte le proposte di emendamento al decreto “Cura Italia”.

Tra queste, la modifica dell’art. 36 del DL 18/2020, finalizzata a consentire anche agli intermediari abilitati di inoltrare la domanda per conto dei clienti che già hanno in delega. “La normativa generale ad oggi vigente – spiega Roberto Cunsolo, Tesoriere del CNDCEC e delegato all’area lavoro – stabilisce che le richieste di prestazioni

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU