X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 26 novembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / IAS

Distribuzione dei dividendi con criticità ai fini IRAP per l’intermediario finanziario

Il caso riguarda i dividendi relativi a partecipazioni in società valutate con patrimonio netto e imputati a diretta riduzione di valore della partecipazione

/ Luca MIELE e Valeria RUSSO

Lunedì, 26 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ci si chiede quale sia il trattamento ai fini dell’IRAP, per un intermediario finanziario, della distribuzione di dividendi relativi a partecipazioni in società valutate con il metodo del patrimonio netto e imputati direttamente a riduzione del costo della partecipazione.
Il tema presenta elementi di criticità che vale la pena evidenziare.

Partiamo dall’aspetto contabile e, quindi, dall’applicazione dello IAS 28. Il principio contabile internazionale prevede che, in caso di adozione del metodo del patrimonio netto, il dividendo al momento della acquisizione del diritto alla percezione è contabilizzato come riduzione del valore contabile della partecipazione. Per le partecipazioni valutate con tale metodo non è, infatti, possibile rilevare un provento finanziario all’atto

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU