X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

PROFESSIONI

Commercialisti: «Dall’esonero contributivo risorse per il Ddl. malattia»

Secondo i rappresentanti della categoria i risparmi di spesa potrebbero essere utilizzati per finanziare il provvedimento

/ Savino GALLO

Martedì, 14 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dopo settimane di silenzio sul disegno di legge che introduce lo slittamento automatico degli adempimenti in caso di malattia o infortunio del professionista, che giace ancora in Commissione Giustizia del Senato in attesa di coperture finanziarie, i rappresentanti dei commercialisti tornano ad accendere i riflettori sul tema.

Nella giornata di ieri, infatti, sia il Consiglio nazionale che diverse associazioni sindacali di categoria hanno rilanciato la richiesta di sbloccare la situazione di stallo, appoggiando la proposta avanzata da Andrea De Bertoldi, primo firmatario del Ddl., finalizzata a individuare le coperture.

Secondo il senatore di Fratelli d’Italia, si potrebbe valutare l’ipotesi di spostare sul provvedimento una parte dei fondi destinati a coprire l’esonero contributivo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU