X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Distacchi transnazionali di competenza del Comitato regionale per i rapporti di lavoro

L’Ispettorato del lavoro chiarisce gli ambiti per i ricorsi avverso i verbali sanzionatori in materia di lavoro

/ Mario PAGANO

Giovedì, 14 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Comitato regionale per i rapporti di lavoro è competente in materia di distacco transnazionale privo di requisiti nonché di collaborazioni etero-organizzate.
Sono questi due degli aspetti più interessanti che emergono dalla nota n. 1551/2021, con cui l’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) ha esaminato i profili operativi dei ricorsi ex art. 17 del DLgs. 124/2004, fornendo indicazioni ai propri uffici territoriali, finalizzate a garantire l’uniformità di comportamento da parte dei vari Comitati.

Si ricorda che tale tipologia di ricorso risulta essere il principale e più diffuso mezzo di gravame, avverso i verbali di accertamento in materia di lavoro e legislazione sociale.
Lo stesso viene presentato avanti al Comitato per i rapporti di lavoro, istituito presso le sedi degli Ispettorati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU