Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 18 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

INIZIATIVE DI CATEGORIA

Margherita Monti Presidente della Conferenza del Triveneto

/ REDAZIONE

Sabato, 14 maggio 2022

x
STAMPA

Margherita Monti torna alla guida della Conferenza permanente dei Presidenti degli Ordini delle Tre Venezie. La numero uno dell’Ordine di Vicenza, riconfermata per il suo secondo mandato alle elezioni territoriali dello scorso febbraio, aveva già ricoperto l’incarico nel 2017.

Ora raccoglie il testimone da Claudio Zago, Presidente uscente dell’ODCEC di Bolzano, e rimarrà in carica fino alla fine del 2024. “È per me un grande onore ritornare a presiedere la Conferenza dei Presidenti del Triveneto – ha commentato Monti attraverso una nota stampa diffusa ieri – con l’obiettivo di rinsaldare il patto di collaborazione tra i tredici Ordini del Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Ringrazio i colleghi Presidenti della fiducia e lavorerò per rendere sempre più centrale, per le imprese, le istituzioni e il sistema economico, la figura del commercialista”.

La Conferenza è l’organo deputato a promuovere, attraverso il suo “braccio operativo”, l’Associazione delle Tre Venezie, il processo di sviluppo e rafforzamento della categoria, e rappresenta oltre 11 mila professionisti iscritti ai 13 Ordini del Triveneto.

“La nostra professione – ha aggiunto Monti – sta vivendo un periodo di forti e repentini cambiamenti e anche di paradossi, perché attraverso la rete non siamo mai stati così collegati ma allo stesso tempo viviamo un momento di «distacco» e dobbiamo ritrovare lo spirito di appartenenza. I nostri iscritti all’albo danno la certezza ai loro clienti di trovarsi di fronte a professionisti preparati e costantemente aggiornati e questa è la strada che continueremo a percorrere, confrontandoci a livello di Triveneto, scambiando idee e costruendo progetti per portare valore al territorio”.

TORNA SU