Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Da chiarire il requisito retributivo per le indennità di 150 euro in caso di più rapporti

Secondo l’ANC, l’interpretazione dell’INPS può dar luogo a disparità di trattamento tra lavoratori dipendenti

/ Daniele SILVESTRO

Mercoledì, 7 dicembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’INPS deve provvedere con urgenza a fare chiarezza sulle condizioni riguardanti l’erogazione – da parte del datore di lavoro – dell’indennità una tantum di 150 euro prevista dall’art. 18 del DL 144/2022 (DL “Aiuti-ter”) in favore dei lavoratori dipendenti.
Lo ha reso noto l’Associazione nazionale commercialisti (ANC) con un comunicato stampa diffuso nella giornata di ieri.

Secondo l’Associazione, infatti, il chiarimento fornito con il messaggio INPS n. 4159/2022 – in base al quale, in presenza di più rapporti di lavoro nel corso del mese di novembre 2022, il requisito retributivo deve essere soddisfatto solo su un rapporto di lavoro e non su tutti i rapporti – potrebbe determinare condizioni per una potenziale disparità di trattamento tra i lavoratori ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU