ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

L’illegale ripartizione di utili presenta un incerto rischio penale

/ Maurizio MEOLI

Sabato, 27 maggio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’inosservanza delle condizioni richieste dalla legge per la distribuzione degli utili determina non solo la nullità della relativa delibera per illiceità dell’oggetto, ma può anche dar luogo a responsabilità civilistica o penale.
Relativamente a quest’ultimo profilo, si ricorda che, ai sensi dell’art. 2627 comma 1 c.c., “salvo che il fatto non costituisca più grave reato, gli amministratori che ripartiscono utili o acconti su utili non effettivamente conseguiti o destinati per legge a riserva, ovvero che ripartiscono riserve, anche non costituite con utili, che non possono per legge essere distribuite, sono puniti con l’arresto fino ad un anno”.

Sono numerosi i dubbi correlati a questa (in verità poco contestata) fattispecie contravvenzionale.
Soggetti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU