ACCEDI
Lunedì, 22 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Debito IVA non iscritto a ruolo con rate variabili nella composizione negoziata

Possibile tale rateizzazione; misura premiale in proporzione ai flussi derivanti dall’attività aziendale

/ Antonio NICOTRA

Martedì, 3 ottobre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 443 di ieri, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul tema delle misure premiali nell’ambito della composizione negoziata della crisi, come previste dagli artt. 25-bis comma 4 del DLgs. 14/2019 e 38 del DL 13/2023, ritenendo possibile, in ragione del comma 1-ter dell’art. 19 del DPR 602/73, la rateizzazione dei debiti IVA non iscritti a ruolo in rate variabili di importo crescente per ciascun anno.

Nel caso esaminato nella risposta, il debitore – a fronte di un indebitamento IVA per omessi versamenti, in parte rateizzato – intendeva accedere alla composizione negoziata di cui al DLgs. 14/2019 (CCII) beneficiando della misura premiale di cui all’art. 25-bis comma 4 del CCI come interpretata alla luce dell’art. 38 del DL 13/2023 conv. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU