ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ultima chance per detrarre l’IVA delle fatture passive ricevute nel 2023

Non occorre effettuare alcuna variazione dei dati delle liquidazioni periodiche del 2023

/ Mirco GAZZERA e Simonetta LA GRUTTA

Martedì, 30 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

I soggetti passivi che non hanno registrato, durante il 2023, delle fatture passive ricevute in tale anno possono ancora detrarre l’IVA nella dichiarazione riferita a detto periodo d’imposta. In questo caso, le liquidazioni periodiche resterebbero immutate.

Secondo la circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 1/2018, il diritto alla detrazione dell’IVA è subordinato all’esistenza di un duplice requisito:
- l’avvenuta esigibilità dell’imposta (presupposto sostanziale);
- il possesso di una valida fattura d’acquisto (presupposto formale).

Il diritto può essere esercitato entro la data di presentazione della dichiarazione relativa all’anno in cui si sono verificati entrambi i citati presupposti e con riferimento allo stesso periodo d’imposta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU