ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Emanato l’atto di indirizzo per la sospensione del nuovo redditometro

/ REDAZIONE

Venerdì, 24 maggio 2024

x
STAMPA

Ieri il Vice Ministro dell’Economia Maurizio Leo ha emanato l’atto di indirizzo per la sospensione dell’efficacia del DM 7 maggio 2024 in materia di accertamento sintetico. Il testo è stato pubblicato sul sito del Dipartimento delle Finanze. Il documento segue l’annuncio dato ieri dalla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni (si veda “Nuovo redditometro sospeso prima ancora di essere applicato” del 23 maggio 2024).

L’atto di indirizzo ribadisce l’opportunità di modificare il contenuto normativo dell’art. 38 comma 5 del DPR 600/73 al fine di rendere più esplicita la sottointesa volontà di concentrare il ricorso all’applicazione dell’istituto della determinazione sintetica del reddito fondata sul contenuto induttivo di elementi indicativi di capacità contributiva ai casi nei quali il contribuente ometta di dichiarare i propri redditi, a fronte del superamento di soglie di spesa da determinare.

Tali modifiche normative possono essere effettuate con uno dei prossimi decreti legislativi attuativi della delega fiscale, si legge nell’atto di indirizzo, e dunque l’avvio delle attività applicative conseguenti all’emanazione del DM 7 maggio 2024 è differito all’entrata in vigore dei provvedimenti che dispongono le modifiche normative di cui in premessa.

TORNA SU