ACCEDI
Sabato, 13 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Dichiarazione infedele se la categoria catastale è sbagliata

L’errata indicazione della categoria nella dichiarazione ICI ne comporta l’infedeltà

/ Arianna ZENI

Venerdì, 31 agosto 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

La C.T. Reg. Milano 12 giugno 2012 n. 44/30/12 ha deciso che, ai fini ICI, l’indicazione in dichiarazione di un’unità immobiliare con categoria catastale diversa da quella reale comporta l’infedeltà e non l’omissione dell’obbligo dichiarativo.

Nella fattispecie all’esame dei giudici milanesi, il 18 dicembre 2008 una società si è vista notificare un avviso di accertamento per omessa dichiarazione ICI relativa agli anni 2002 e 2003.
Nel compilare la dichiarazione iniziale dell’imposta comunale nel 1993, la società contribuente aveva denunciato il possesso di due unità immobiliari di categoria catastale C/3, anziché un’unica unità di categoria D/7 come ritenuto invece dall’ente impositore.
Mentre il Comune di Milano riteneva che la violazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU