X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Nella trasformazione, riserve distribuite fiscalmente irrilevanti

/ Luca MIELE

Lunedì, 1 ottobre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ipotesi di trasformazione di una società di persone in società di capitale, le riserve costituite prima della trasformazione con utili imputati ai soci per trasparenza non concorrono a formare il reddito dei soci in caso di distribuzione, a condizione che, successivamente alla trasformazione, dette riserve vengano iscritte in bilancio con indicazione della loro origine.
Tali riserve sono ricchezza fiscalmente irrilevante nell’ipotesi di loro distribuzione, poiché la società di persone (i suoi soci) sono già stati tassati per l’intero reddito prodotto in ciascuno dei precedenti periodi di imposta, indipendentemente dal fatto che gli utili siano stati integralmente distribuiti ovvero accantonati a riserva.

Il regime di non imponibilità deve applicarsi anche nell’ipotesi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU