X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 9 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Estromissione di immobile strumentale fuori campo IVA

In linea generale, dallo scorso 26 giugno, le cessioni di immobili strumentali sono esenti, ferma restando la possibilità di esercitare l’opzione

/ Sandro CERATO e Fabio GARRINI

Lunedì, 5 novembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

A seguito delle modifiche introdotte dall’art. 9 del DL n. 83/2012, a decorrere dal 26 giugno 2012 le cessioni di immobili strumentali sono in linea generale esenti da IVA, salva la possibilità di esercitare l’opzione per l’imponibilità (fa eccezione la cessione, entro 5 anni dall’ultimazione dei lavori, da parte dell’impresa che ha costruito o ristrutturato l’immobile, per la quale si applica obbligatoriamente l’IVA). È bene osservare sin da subito che tale possibilità di scelta si verifica solo per le cessioni che rientrano nel campo di applicazione dell’IVA, ai sensi dell’art. 10, nn. 8-bis) e 8-ter), del DPR 633/72, e non anche per quelle escluse o fuori campo IVA.

L’estraneità al tributo si verifica, ad esempio, per alcune ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU