X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Rebus aliquota maggiorata per le concessionarie «miste»

/ Luca FORNERO

Venerdì, 23 novembre 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

In un precedente intervento (si veda “Ancora incerto l’aumento dell’IRAP al 4,2% per le società concessionarie” del 17 novembre 2012), abbiamo già avuto modo di osservare come andrebbe delineato con chiarezza l’ambito applicativo dell’incremento dell’aliquota IRAP al 4,2% per le imprese concessionarie (diverse da quelle di costruzione e gestione di autostrade e trafori).

Con l’occasione, dovrà essere affrontato un ulteriore problema, vale a dire quello delle imprese che, accanto all’esercizio di attività in concessione (ad esempio, raccolta e smaltimento e rifiuti), svolgano anche attività non in concessione. In questo caso, bisognerà precisare innanzitutto se applicare all’intero valore della produzione netta l’aliquota ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU