X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 17 gennaio 2021

CONTABILITÀ

I vizi della relazione sulla gestione non invalidano il bilancio

Le irregolarità del documento di «corredo» possono determinare solo l’annullamento per vizio del procedimento di approvazione

/ Maurizio MEOLI

Sabato, 18 maggio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le “comunicazioni” contenute nella relazione sulla gestione, seppure carenti o inveritiere, non possono costituire il presupposto di una pronuncia di nullità della delibera di approvazione del bilancio d’esercizio per illiceità dell’oggetto, ma solo condurre ad una pronuncia di annullamento per vizio del procedimento di approvazione; è fatto salvo, peraltro, il caso delle “informazioni” (come quelle relative alla situazione finanziaria) in grado di rendere non intellegibile o, addirittura, di falsare il bilancio.
A precisarlo, a conferma di propri precedenti interventi (del 7 gennaio 2010, del 7 novembre 2003 e del 20 ottobre 1997), è il Tribunale di Milano nella sentenza 25 febbraio 2013 n. 2613.

Una società, in qualità di socia di minoranza di una spa, chiedeva ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU