ACCEDI
Venerdì, 14 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Definite le linee guida per i controlli fiscali del 2013

Tra le attività, l’Agenzia evidenzia l’opportunità di attivare le indagini finanziarie per gli autonomi, ma solo dopo un’attenta analisi

/ Alessandro BORGOGLIO

Giovedì, 1 agosto 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare 25 di ieri, 31 luglio, l’Agenzia ha fornito gli indirizzi operativi agli Uffici per l’attività di prevenzione e contrasto dell’evasione fiscale da espletare nell’anno in corso, in base all’ormai consolidato approccio fondato sulla distinzione dei contribuenti in diverse macro-tipologie.

Per quanto concerne i cosiddetti “grandi contribuenti”, ovvero i soggetti aventi un volume d’affari o di ricavi non inferiore ai 100 milioni di euro, la Direzione Centrale Accertamento ha richiamato l’attenzione degli Uffici sull’attività di tutoraggio, che continuerà anche quest’anno. Particolare rilievo assumerà il controllo degli schemi di pianificazione fiscale aggressiva, realizzati soprattutto mediante le fattispecie già ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU