Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Redditometro, illegittima la richiesta di indicare i saldi dei conti correnti

Il Garante della privacy si è limitato a imporre una maggiore chiarezza sugli effetti del rifiuto di esibire i dati

/ Alfio CISSELLO

Lunedì, 25 novembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Esaminando il testo del parere dello scorso 21 novembre del Garante della privacy sul c.d. “redditometro” emerge un aspetto molto interessante, che riguarda il contenuto dell’invito a comparire notificato ai contribuenti.
Infatti, sembra che nell’invito a comparire sull’accertamento del 2009 venga chiesto al contribuente di indicare alcune informazioni sui conti correnti.

Nel punto E.2.4 si legge infatti che nell’invito c’è  “un prospetto nel quale sono riepilogate le spese che risultano sostenute con un’apposita sezione nella quale indicare i saldi iniziali e finali dei Suoi conti correnti bancari e postali nonché dei conti titoli, relativi all’anno 2009, utilizzando le risultanze degli estratti conto”.
Il Garante, analizzando ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU