X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Entro domani la denuncia cumulativa dei contratti d’affitto di fondi rustici

Si può ricorrere alla procedura quando i contratti non sono redatti per atto pubblico né per scrittura privata autenticata

/ Anita MAURO

Giovedì, 27 febbraio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

La registrazione dei contratti di affitto di fondi rustici stipulati in forma diversa dall’atto pubblico o dalla scrittura privata autenticata è regolata da una norma eccezionale che deroga alla disciplinaordinaria” della registrazione dei contratti di locazione (che deve avvenire entro 30 giorni dalla stipula o dalla decorrenza, se anteriore).

In particolare, l’art. 17 comma 3-bis del DPR 131/86 consente di far fronte alla registrazione di tutti i contratti di affitto di fondi rustici (redatti in forma non “solenne”) “in essere” in un determinato anno solare presentando un’unica denuncia cumulativa, entro il mese di febbraio dell’anno successivo.
Resta possibile, però, anche utilizzare la procedura “ordinaria”, registrando

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU