Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 1 luglio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Si alza la soglia che consente di evitare la dichiarazione di successione

La proposta è di elevare il limite a 100.000 euro, adeguandolo alle attuali condizioni di mercato

/ Anita MAURO

Lunedì, 23 giugno 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Secondo le norme attualmente vigenti in materia di imposta sulle successioni, non vi è obbligo di presentare la dichiarazione di successione, a determinate condizioni, se l’attivo ereditario ha un valore non superiore a 25.822,84 euro. Lo schema del decreto legislativo in materia di semplificazioni fiscali prevede di elevare tale limite a 100.000 euro, adeguandolo alle attuali condizioni di mercato.

Inoltre, il testo del decreto legislativo per le semplificazioni intende alleggerire gli adempimenti a carico degli eredi in sede di dichiarazione, estendendo l’uso di dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà e consentendo l’erogazione dei rimborsi fiscali successivi alla dichiarazione di successione senza necessità di presentare la dichiarazione integrativa.
Ma andiamo con

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU