ACCEDI
Domenica, 26 maggio 2024

FISCO

L’associazione sportiva perde l’agevolazione ma non l’IVA

Per la C.T. Prov. di Alessandria, la fuoriuscita dal regime agevolato e forfettario non incide sul diritto alla detrazione

/ Alessandro BORGOGLIO

Giovedì, 10 luglio 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ha diritto a detrarre l’IVA assolta sugli acquisti l’associazione sportiva dilettantistica (ASD) a cui, in sede di accertamento induttivo da parte dell’Ufficio, sia stata disconosciuta la qualifica di associazione sportiva dilettantistica e, conseguentemente, la fruizione del regime agevolato e forfettario previsto per tali associazioni. È quanto stabilito dalla C.T. Prov. di Alessandria, con la sentenza n. 181/1/14.

Il caso esaminato dai giudici piemontesi è ormai abbastanza ricorrente e riguarda una ASD che, sottoposta a controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate, era stata riqualificata in ente commerciale soggetto ad IRES, in particolare in relazione all’attività di somministrazione di bevande ed alimenti (il tipico bar del circolo locale che viene mascherato ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU