X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Si allungano i tempi per l’approvazione definitiva del decreto «Semplificazioni»

Il Governo è intenzionato a ritrasmettere i testi alle Camere, che dovranno esprimere nuovamente il proprio parere

/ REDAZIONE

Mercoledì, 10 settembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dopo il via libera delle Commissioni di Camera e Senato, i tecnici del Governo stanno lavorando al testo definitivo del decreto legislativo in materia di semplificazioni in attuazione dell’art. 7 della delega fiscale (L. 23/2014) che prevede la revisione degli adempimenti fiscali.

Uno dei punti ancora aperti era di natura procedurale.
L’art. 1 comma 7 della L. 23/2014 prevede che il Governo, qualora non intenda conformarsi ai pareri parlamentari, debba trasmettere nuovamente i testi alle Camere con le sue osservazioni, con eventuali modificazioni, corredate dalle necessarie informazioni integrative e motivazioni.
I pareri definitivi delle Commissioni sono espressi entro 10 giorni dalla data della nuova trasmissione; decorso tale termine i decreti possono essere comunque approvati.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU