Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Antiriciclaggio, in arrivo misure che «rivoluzionano» il sistema sanzionatorio

Tante le novità per i professionisti che, oltre alla depenalizzazione delle violazioni formali, potranno usufruire dell’istituto dell’oblazione

/ Savino GALLO

Giovedì, 18 dicembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Niente più sanzioni penali per violazioni di natura formale, eliminazione dell’obbligo di registro cartaceo o AUI (Archivio Unico Informatico) a carico dei professionisti e possibilità di accesso all’istituto dell’oblazione non solo per chi ha commesso la violazione ma anche per coloro i quali non l’hanno segnalata. Sono queste le importanti novità in materia licenziate ieri dal tavolo tecnico sull’antiriciclaggio, costituito presso il Ministero dell’Economia e presieduto dal Sottosegretario Enrico Zanetti.

Un tavolo, quello di cui hanno fatte parte MEF, Guardia di Finanza, Banca d’Italia e categorie professionali interessate (commercialisti, avvocati e notai), nato proprio con l’intento di rivedere il sistema sanzionatorio previsto per i professionisti, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU