X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Terreni esenti da IRPEF per coltivatori diretti e IAP

Il Ddl. di bilancio 2017 introduce per i prossimi tre anni un’ulteriore agevolazione per i terreni posseduti e condotti da tali soggetti

/ Arianna ZENI

Sabato, 26 novembre 2016

Il Ddl. di bilancio 2017, sul quale ieri la Camera ha votato la questione di fiducia posta dal Governo con 348 voti a favore e 144 contrari, dispone, testualmente, che “Per gli anni 2017, 2018 e 2019, non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali (IAP) di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, i redditi dominicali e agrari”.
Quindi, per i menzionati soggetti, i redditi dei terreni non concorreranno a formare la base imponibile IRPEF per i prossimi tre anni.

Si ricorda che per i soggetti non imprenditori (es. persone fisiche e società semplici) i redditi fondiari dei terreni sono determinati ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU