X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 21 ottobre 2018

Impresa

Comunicazioni sociali false dal giorno dell’assemblea di approvazione

Il reato previsto dall’art. 2621 c.c. si consuma nel momento e nel luogo in cui si riuniscono i soci per esaminarlo

/ Maurizio MEOLI

Giovedì, 14 giugno 2018

Il reato di false comunicazioni sociali (art. 2621 c.c.) si consuma nel momento e nel luogo in cui si riunisce l’assemblea dei soci e il (progetto di) bilancio viene ad essi illustrato.
Tale precisazione, fornita dalla Cassazione nella sentenza n. 27170, depositata ieri, rileva, innanzitutto, ai fini della decorrenza dei termini di prescrizione (ex art. 158 comma 1 c.p., infatti, il termine della prescrizione decorre, per il reato consumato, dal giorno della consumazione), nonché per l’individuazione del giudice competente per territorio (ex art. 8 comma 1 c.p.p., infatti, la competenza per territorio è determinata dal luogo in cui il reato è stato consumato).

Il reato in questione è integrato da amministratori, direttori generali, dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU