X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 novembre 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Super e iper-ammortamenti per i sistemi di movimentazione dei materiali

Per i magazzini autoportanti non sono agevolabili invece le scafalature, elementi propri del fabbricato inclusi nella stima catastale

/ Pamela ALBERTI

Venerdì, 10 agosto 2018

Possono essere oggetto di super e iper-ammortamento soltanto le componenti impiantistiche dei magazzini autoportanti, vale a dire i sistemi di automazione della movimentazione dei materiali stoccati, mentre ne sono escluse le strutture costituenti le scaffalature. Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 62 di ieri, ribadendo il criterio di individuazione degli investimenti esclusi sulla base delle modalità di determinazione della rendita catastale.

I magazzini autoportanti si configurano come strutture, solitamente di grandi dimensioni (veri e propri edifici anche di altezza elevata), destinate allo stoccaggio di merci eterogenee, capaci di rispondere alle esigenze di ottimizzazione degli spazi (stoccaggio intensivo) e di automazione dei sistemi di movimentazione. La

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU