X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Obbligo di accantonamento per i crediti tributari contestati

La natura speciale del credito erariale obbliga il tribunale nel giudizio di omologa del concordato

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 30 agosto 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con ordinanza 13 giugno 2018 n. 15414, la Corte di Cassazione affronta una peculiare questione relativa al corretto bilanciamento tra i poteri di controllo del tribunale in ordine alla proposta di concordato preventivo e l’esigenza di tutela del credito erariale contestato sub iudice.
Nel caso di specie la Corte di Appello aveva confermato la legittimità del decreto di omologazione del concordato preventivo con il quale il tribunale aveva ritenuto inesistente un credito erariale, già iscritto a ruolo e riconosciuto con sentenza della Commissione tributaria provinciale, poi impugnata.

Per la Suprema Corte, in sede di omologazione della proposta di concordato preventivo, se il credito oggetto di contestazione è di natura tributaria, il tribunale è “obbligato ad eseguire l’accantonamento”,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU