X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Contributi ex ENPALS dovuti anche sulle royalties

La Suprema Corte ha di recente chiarito che i DJ producer rientrano tra i lavoratori dello spettacolo

/ Andrea COSTA

Mercoledì, 29 agosto 2018

Nel settore dello spettacolo l’individuazione dei lavoratori obbligati all’iscrizione al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo (FPLS) non si presenta come un’operazione di immediata soluzione, prova ne sono i numerosi interventi normativi, di prassi e giurisprudenziali che si sono succeduti nel tempo.
Un primo riferimento delle figure obbligate all’iscrizione alla gestione ex ENPALS è costituito dall’art. 3 del DLgs. C.P.S. 708/1947, come modificato dalla L. 2388/1952; complice il progressivo allargamento a settori in precedenza estranei, il legislatore è poi intervenuto in più occasioni con i DLgs. nn. 166 e 182 del 30 aprile 1997, i DM del 10 novembre 1997 e del 15 marzo 2005, il DL 64/2010 e il DPR 157/2013 (per un’elencazione più aggiornata si rinvia

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU