X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Nuova disciplina IVA per i voucher emessi dal 1° gennaio 2019

In Gazzetta Ufficiale il decreto che introduce la distinzione tra «buoni monouso» e «buoni multiuso»

/ Emanuele GRECO e Simonetta LA GRUTTA

Sabato, 29 dicembre 2018

In attuazione della direttiva 1065/2016/Ue, sulla Gazzetta Ufficiale di ieri è stato pubblicato il decreto legislativo n. 141/2018, il quale regola il trattamento IVA dei “buoni-corrispettivo” o “voucher”.
Le nuove disposizioni si applicano ai buoni emessi successivamente al 31 dicembre 2018.

In primo luogo, il decreto legislativo introduce la definizione di “buono-corrispettivo” (art. 6-bis del DPR 633/72) e l’ulteriore distinzione tra “buono monouso” (art. 6-ter del DPR 633/72) e “buono multiuso” (art. 6-quater del DPR 633/72).
Secondo la nuova disciplina, per “buono-corrispettivo”, comunemente denominato “voucher”, si intende uno strumento “che contiene l’obbligo di essere accettato come ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU