ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’istanza di adesione riduce i termini per definire gli accertamenti

La norma fa espresso riferimento all’acquiescenza

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 31 ottobre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

La definizione degli avvisi di accertamento può presentare alcune delicate questioni applicative per i contribuenti che, prima del 24 ottobre 2018, hanno presentato istanza di accertamento con adesione.

Per effetto dell’art. 2 comma 1 del DL 119/2018, “gli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, gli atti di recupero notificati entro la data di entrata in vigore del presente decreto, non impugnati e ancora impugnabili alla stessa data, possono essere definiti con il pagamento delle somme complessivamente dovute per le sole imposte, senza le sanzioni, gli interessi e gli eventuali accessori, entro trenta giorni dalla predetta data o, se più ampio, entro il termine di cui all’articolo 15, comma 1, del decreto legislativo 19 giugno 1997, n. 218, che residua

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU