X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 19 novembre 2018 - Aggiornato alle 6.00

Fisco

Le spese di gestione su beni concessi in comodato sono deducibili

Occorre verificare che la comodataria svolga in esclusiva per il comodante l’attività di produzione

/ Silvia LATORRACA

Giovedì, 8 novembre 2018

La Cassazione n. 28375, depositata ieri, 7 novembre 2018, ha stabilito che le spese di gestione sostenute su un bene concesso in comodato sono deducibili nell’ambito del reddito d’impresa, con conseguente detraibilità della relativa IVA, laddove la società comodataria svolga in esclusiva per il comodante l’attività di produzione di beni.

Nel caso di specie, la contribuente, esercente attività di fabbricazione di articoli in materiale plastico, aveva concesso in comodato d’uso un capannone e dei macchinari (beni strumentali).
Gli uffici avevano contestato, tra l’altro, l’indebita deduzione di spese per la somministrazione di acqua, energia elettrica, gas e telefono, relative al capannone (sede della società comodataria) e di spese di manutenzione dei macchinari.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU