X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 25 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Misure premiali cumulabili con segnalazione tempestiva della crisi

Benefici patrimoniali e personali per il debitore che propone istanza di accesso a una procedura o di composizione della crisi entro certi termini

/ Antonio NICOTRA

Lunedì, 11 marzo 2019

Il DLgs. 12 gennaio 2019 n. 14 recante il nuovo Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza (CCII) introduce, tra le varie novità, agli artt. 24 e 25, le misure premiali di natura patrimoniale e personale in favore dell’imprenditore che abbia “tempestivamente” proposto l’istanza di accesso a una delle procedure regolate dal Codice, ovvero l’istanza di composizione della crisi.
La modifica normativa dà attuazione alla previsione contenuta all’art. 4 comma 1 lett. h) della L. 155/2017.

Il requisito della tempestività, ai fini dell’applicazione delle misure premiali di cui all’art. 25, viene individuato dall’art. 24, a norma del quale l’iniziativa del debitore volta a prevenire l’aggravarsi della crisi “non è tempestiva” ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU