X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Nuovo minimo monetario garantito per il personale della pesca marittima

Aumentato inoltre il gettone per il lavoro di sabato o domenica e introdotto il congedo matrimoniale

/ Alessandro MORI

Mercoledì, 27 marzo 2019

Con accordo siglato lo scorso 19 marzo, Federpesca e le OO.SS. dei lavoratori (FAI, FLAI, UILA Pesca) hanno rinnovato la disciplina di cui al CCNL 16 dicembre 2014, contestualmente prorogandone la scadenza dal 31 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017, applicabile a tutti gli addetti imbarcati su natanti esercenti la pesca marittima. La disciplina risultante dalle nuove disposizioni è pertanto valida dal 1° gennaio 2018 e terminerà la propria efficacia al 31 dicembre 2021.

Per quanto riguarda la portata economica dell’accordo, la novità principale riguarda l’incremento del minimo monetario garantito mensile, in ammontare complessivo pari al 6,10%, così distribuito: 3,1% dal 1° aprile 2019, 2% dal 1° gennaio 2020 e 1% dal 1° gennaio 2021.

Si ricorda che, in virtù di quanto previsto dall’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU