X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 11 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Per il 2019 assegno per il nucleo familiare concesso dai Comuni pari a 144,42 euro

/ REDAZIONE

Venerdì, 12 aprile 2019

Con la circ. n. 51 pubblicata ieri, l’INPS è intervenuto sull’assegno per il nucleo familiare ex art. 65 comma 4 della L. 448/98 e all’assegno di maternità disciplinato dall’art. 74 del DLgs. 151/2001, entrambi concessi dai Comuni, comunicando gli importi delle prestazioni sociali e dei limiti di reddito validi per l’anno 2019.

In via preliminare, l’Istituto previdenziale rende noto che la variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, da applicarsi per l’anno 2019 alle prestazioni in argomento, è risultata pari all’1,1%.
Ciò premesso, nella circolare si comunica innanzitutto che l’importo dell’assegno mensile per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2019 è pari, nella misura intera, a 144,42 euro.

Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) è pari a 8.745,26 euro. L’INPS chiarisce che agli assegni di competenza dell’anno 2018, per i quali siano ancora in corso i relativi procedimenti, continuano ad applicarsi i valori previsti per lo stesso anno 2018.
Sul punto, si ricorda che ai sensi dell’art. 65 della L. 448/98, l’ANF viene concesso dai Comuni ed erogato dall’INPS in favore dei nuclei familiari con tre o più figli tutti con età inferiore ai 18 anni, che risultino in possesso di risorse economiche non superiori al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente.    

Per quanto concerne invece l’assegno mensile di maternità spettante nella misura intera per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, l’importo è pari a 346,39 euro per cinque mensilità e quindi a complessivi 1.731,95 euro.
Invece, il valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti nel 2019 è pari a 17.330,01 euro.

TORNA SU