X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 luglio 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Prudenziale l’impugnazione «congiunta» di diniego e sentenza

Anche se si tratta di una facoltà e non di un obbligo, la strada del ricorso unitario è consigliabile

/ Giorgio INFRANCA e Pietro SEMERARO

Martedì, 25 giugno 2019

L’art. 6 comma 12 del DL 119/2018 prevede che il diniego della definizione vada notificato entro il 31 luglio 2020 e che tale diniego sia impugnabile entro 60 giorni dinanzi all’organo giurisdizionale presso cui pende la controversia. Con riferimento all’ipotesi in cui la definizione della controversia sia richiesta in pendenza del termine per impugnare, la stessa disposizione prevede che il diniego alla definizione possa essere impugnato dal contribuente entro lo stesso termine, “unitamente” all’ultima pronuncia giurisdizionale resa.

Se la prima parte della disposizione non pone particolari problemi, sulla seconda parte occorre effettuare ulteriori riflessioni.

Stando al tenore letterale della disposizione (il contribuente “può”) sembra chiaro ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU