X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ravvedimento sul saldo IMU 2018 entro il 1° luglio

Per l’IMU il ravvedimento soggiace ancora allo sbarramento temporale dell’anno

/ Alfio CISSELLO

Giovedì, 13 giugno 2019

Il 17 giugno scade il termine per pagare il primo acconto IMU relativo all’anno 2019 o le intere somme qualora il contribuente non intenda pagare in due rate (16 giugno e 16 dicembre).

Naturalmente, anche per l’IMU, così come per tutti i tributi, è ammesso il ravvedimento operoso. Tuttavia, il ravvedimento, a differenza di quanto può dirsi per i tributi amministrati dall’Agenzia delle Entrate, non può avvenire a controllo fiscale iniziato, ed è soggetto allo sbarramento temporale della lettera b) dell’art. 13 comma 1 del DLgs. 472/97.

In base a quest’ultima norma, la violazione è ridotta “ad un ottavo del minimo, se la regolarizzazione degli errori e delle omissioni, anche se incidenti sulla determinazione o sul pagamento del tributo, avviene entro il ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU