X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 12 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Niente e-fattura se dalla prestazione si può desumere lo stato di salute del paziente

Possibile il ricorso al formato cartaceo o elettronico «extra SdI»

/ Luca BILANCINI

Giovedì, 20 giugno 2019

Gli operatori sanitari possono emettere fattura in formato elettronico mediante SdI con riferimento alle prestazioni non sanitarie, solo nell’ipotesi in cui esse non contengano elementi che consentano di desumere informazioni in ordine allo stato di salute del paziente. Se, ad esempio, l’oggetto della fattura riguarda la degenza in una struttura sanitaria, il documento dovrà essere emesso in formato cartaceo o in formato elettronico non utilizzando il Sistema di Interscambio.
Si tratta di uno dei chiarimenti che l’Agenzia delle Entrate ha fornito nella circolare 17 giugno 2019 n. 14/2019 in tema di fatturazione delle prestazioni sanitarie.

L’Amministrazione finanziaria ha preliminarmente proposto una sintesi delle disposizioni al riguardo, ricordando che:
- per il 2019 ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU