X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

Cessione della detrazione assimilabile ai contributi

Il componente positivo di reddito si rileva solo dopo l’accettazione del cessionario

/ Silvia LATORRACA

Martedì, 27 agosto 2019

Le incertezze che contraddistinguono il trattamento contabile, in capo al beneficiario, della detrazione per le spese di riqualificazione energetica su edifici esistenti (art. 1 commi 344-349 della L. 296/2006) si riflettono anche sulla successiva cessione del corrispondente credito.

Posto che l’agevolazione non dovrebbe essere rilevata nell’esercizio di sostenimento delle spese come credito d’imposta (in quanto tale trattamento contabile non pare coerente con la natura dell’agevolazione, che costituisce una detrazione), nella specie non dovrebbero trovare applicazione le indicazioni fornite dal documento OIC 15 in merito alla cessione del credito.

Tanto premesso, nell’esercizio di sostenimento della spesa, il beneficiario della detrazione rileva ordinariamente l’operazione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU