X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 20 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Omessa dichiarazione IMU ampliata dalla Cassazione

/ Alfio CISSELLO

Martedì, 27 agosto 2019

Nel sistema delle imposte sui redditi, dell’IVA e dell’IRAP, è pacifico che, siccome a ogni periodo d’imposta corrisponde un’obbligazione tributaria autonoma, se il contribuente, per diversi anni, omette la dichiarazione, si hanno tante violazioni da dichiarazione omessa quante sono le annualità interessate.
Ciò in quanto ogni anno bisogna presentare la dichiarazione tributaria.

Per i tributi locali, in particolare per l’IMU, se è vero che, in modo analogo, a ogni anno corrisponde una distinta obbligazione tributaria (si è sempre in presenza di un tributo periodico), sul versante dichiarativo le cose sono diverse.
Infatti, nell’IMU ma anche, ad esempio, sul versante TASI, la dichiarazione viene presentata ove richiesto, una prima volta, nel momento in cui sorge ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU