X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Adempimenti sospesi in caso di malattia o infortunio del professionista

Lo prevede un disegno di legge presentato ieri in Senato e sottoscritto dai rappresentanti di tutte le principali forze parlamentari

/ Savino GALLO

Giovedì, 8 agosto 2019

Tutelare, da un lato, il diritto alla salute dei professionisti e, dall’altro, il diritto dei clienti di non vedersi attribuite sanzioni per il mancato rispetto di scadenze a causa di fatti non imputabili né ai clienti né al professionista che li assiste. Con questo obiettivo, la Consulta dei parlamentari commercialisti ha presentato ieri in Senato il disegno di legge recante “Disposizioni per la sospensione della decorrenza dei termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista in caso di malattia o infortunio”.

A oggi, ha spiegato Andrea De Bertoldi, Senatore di Fratelli d’Italia e promotore della Consulta, “c’è un vuoto normativo che deve essere colmato. Questo è il primo disegno di legge trasversale della legislatura (oltre a De Bertoldi, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU