X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 14 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

La fiscalità dell’IFRS 16 trova regole certe

Pubblicato il DM che raccorda le norme del TUIR sulla rilevanza fiscale degli ammortamenti con la contabilizzazione del leasing prevista dal principio

/ Valeria RUSSO

Venerdì, 9 agosto 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la pubblicazione, ieri, sul sito del Dipartimento delle Finanze, del DM 5 agosto 2019 di endorsment fiscale dell’IFRS 16, si completa il quadro normativo dei riflessi fiscali “a regime” dei contratti di leasing per gli utilizzatori IAS/IFRS adopter. Restano, invece, aperte alcune questioni derivanti dalla FTA dello standard.

Il DM 5 agosto 2019, che si compone di cinque articoli, si occupa, in primo luogo, di raccordare le disposizioni del TUIR in tema di rilevanza fiscale degli ammortamenti con la contabilizzazione del leasing prevista dall’IFRS 16 che prevede la rilevazione, nello Stato patrimoniale dell’utilizzatore, di un diritto di uso del bene sottostante il contratto (right of use) a fronte di una passività finanziaria corrispondente all’obbligo

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU