X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Proventi e oneri straordinari con trattamento IRAP variabile

/ Luca FORNERO

Lunedì, 26 agosto 2019

La soppressione, ad opera del DLgs. 139/2015, della voce E del Conto economico (con effetto dai bilanci relativi al 2016) potrebbe indurre a ritenere sempre rilevanti, ai fini IRAP, i proventi e gli oneri estranei alla gestione d’impresa (non afferenti a trasferimenti d’azienda) che confluiscono in una voce concorrente alla formazione del valore della produzione netta (ad esempio, A.5 o B.14).
Infatti, l’art. 5 comma 1 del DLgs. 446/97 (come modificato dall’art. 13-bis comma 3 del DL 244/2016) sancisce l’esclusione espressa dalla base imponibile IRAP dei soli “componenti positivi e negativi di natura straordinaria derivanti da trasferimenti di azienda o di rami di azienda”.

Così, ad esempio, se si considerasse soltanto il tenore letterale della disposizione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU