X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Garanzie costituzionali per la confisca di prevenzione

L’illecita acquisizione determina un vizio genetico nella costituzione dello stesso diritto di proprietà

/ Maria Francesca ARTUSI

Sabato, 12 ottobre 2019

Pur non avendo natura propriamente penale, il sequestro e la confisca di prevenzione, disciplinati nell’ambito del DLgs. 159/2011, restano misure che incidono pesantemente sui diritti di proprietà e di iniziativa economica, tutelati sia a livello costituzionale (artt. 41 e 42 Cost.) sia convenzionale (art. 1 Prot. addizionale della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo).

Vero è che, non essendo stato il procedimento di prevenzione storicamente modellato sull’archetipo del procedimento penale, permane fra i due una sensibile diversità di oggetto e di scopo che legittima, sul piano dei valori, scelte diversificate in punto di conformazione normativa del diritto di difesa del soggetto proposto per l’applicazione della misura di prevenzione”; da cui deriva l’impossibilità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU