X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Sempre più telematica la lotta all’evasione

Dalle bozze di decreto fiscale emerge un largo uso di strumenti elettronici per le attività di controllo

/ Luca BILANCINI e Simonetta LA GRUTTA

Mercoledì, 16 ottobre 2019

Sebbene la strada per l’approvazione del c.d. “decreto fiscale” appaia ancora tortuosa, da una prima lettura delle bozze parrebbe chiara la volontà, da parte del Governo, di operare una stretta sui fenomeni di evasione e frode fiscale anche facendo leva sull’utilizzo di strumenti elettronici atti a monitorare le operazioni poste in essere dai soggetti passivi.

Tra le misure contenute nei testi provvisori che si stanno succedendo in queste ore, sembrerebbero essere previsti, infatti:
- un più ampio utilizzo dei file delle fatture elettroniche da parte dell’Amministrazione finanziaria, con memorizzazione anche dei dati di cui all’art. 21 comma 2 lettera g) del DPR 633/72 (natura, qualità e quantità dei beni e servizi che formano oggetto dell’operazione); ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU