X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 7 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’ACE torna in vigore già dal 2019

Nella bozza del Ddl. di bilancio 2020 la norma che fa rivivere le disposizioni agevolative del DL 201/2011, abrogando contestualmente la c.d. mini IRES

/ Gianluca ODETTO

Lunedì, 4 novembre 2019

La bozza del disegno di legge di bilancio per il 2020 ridisegna la disciplina delle agevolazioni per la capitalizzazione delle imprese, con una reviviscenza dell’ACE, già dal periodo d’imposta 2019, e una contestuale abrogazione della c.d. mini IRES, che quindi andrebbe sul binario morto senza essere mai applicata.
Per cogliere le novità che si prospetterebbero occorre richiamare brevemente le modifiche normative che si sono succedute nell’ultimo anno, partendo da quelle apportate dall’art. 1 comma 1080 della L. 145/2018 di soppressione dell’ACE.

La norma si era mossa in tre direzioni:
- abrogazione dell’art. 1 del DL 201/2011 (norme generali sull’agevolazione);
- abrogazione dell’art. 1 commi 549-553 della L. 232/2016, che aveva apportato modifiche ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU