X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 24 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Possibile incompatibilità fra carica di amministratore e professione

Rilevano la sussistenza di un interesse economico prevalente e ampiezza dei poteri gestori

/ Edoardo MORINO

Giovedì, 31 ottobre 2019

Nell’ipotesi in cui un professionista iscritto all’Albo sia amministratore delegato – ma non socio – di una società di capitali cui partecipi, in misura rilevante ma non maggioritaria, un’altra società di capitali in cui lo stesso professionista detenga una partecipazione, anch’essa non maggioritaria, può ravvisarsi una situazione di incompatibilità laddove si accerti:
- che il professionista ha nella società di cui è socio un interesse economico prevalente;
- che tale società ha, a sua volta, nella società di cui il professionista è amministratore delegato un interesse economico prevalente;
- che il professionista è anche titolare del potere decisorio relativo alla gestione della società in cui riveste la carica di amministratore delegato.

Sono queste le conclusioni del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU