X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 19 gennaio 2020

IMPRESA

Partecipazione ad affidamenti pubblici condizionata con domanda di concordato

Assonime analizza le nuove norme che coordinano la disciplina amministrativa e concorsuale

/ Antonio NICOTRA

Martedì, 12 novembre 2019

Con la circolare Assonime n. 22/2019, vengono esaminate le modifiche introdotte dal DLgs. 14/2019 (Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza) e dall’art. 2 del DL 32/2019 conv. L. 55/2019 (decreto Sblocca-Cantieri) al Codice dei contratti pubblici (DLgs. 50/2016). Le nuove norme coordinano la disciplina amministrativa e quella concorsuale per le imprese che contrattano con la Pubblica Amministrazione, ponendo fine ad alcuni contrasti giurisprudenziali.

Il DLgs. 14/2019 (CCII) ha introdotto alcune novità, che riguardano: il rinvio espresso del DLgs. 50/2016 al Codice della crisi (così chiarendo il rapporto di genere a specie tra le due discipline); il riconoscimento alle imprese che depositano una domanda di concordato in bianco della facoltà di partecipare alle nuove procedure;

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU